sabato 28 novembre 2015

Riciclando tessuti...: collane !!




Riciclare richiede sempre, altre ad una buona dose di fantasia,....molta pazienza!
Spesso chi vede un lavoro già finito non può immaginare....o non vuole ;) immaginare  il lavoro che richiede....
Ecco perchè dopo l'ennesimo : beh, che ci vuole? ho deciso di mettere qualche foto....della serie
- Ecco cosa ci vuole ^_^
Iniziamo con gli "ingredienti" che occorrono, sono pochi :
avanzi di tessuto,perle,filo,un ago lungo,sottile, ma robusto,forbici a zig zag e forbici normali
....e naturalmente tanta pazienza e un pizzico di manualità

Per questa collana ho utilizzato le strisce  ricavate rifilando i campionari di tessuti, sono quelle strisce che di solito si....buttano perchè rinforzate da  carta adesiva....molto antipatica da togliere, ma per me è inconcepibile buttarle via




Questi tessuti sono particolarmente belli: ho una buona scelta tra velluto, seta, broccato e i colori sono vivaci con  fantasie molto particolari




Togliere la carta adesiva è un lavoro veramente lungo e noioso, quando l'adesivo è particolarmente forte, si può provare a bagnare con acqua la parte "cartacea" e togliere almeno il primo strato in modo da rendere il tessuto più morbido e lavorabile, facendo attenzione ad asciugarlo bene prima di utilizzarlo




Purtroppo , in questo caso, è rimasta un po di colla, ma a tutto c'è rimedio ;)




Fase successiva:  rifilare con le forbici a zig zag le varie strisce, alle volte è bello anche lasciare un po di effetto "sfilato" dipende molto dal tessuto che si utilizza




Poi si tagliano a misura, per avere "rotolini" di diversi diametri e si passa ad arrotolarle strettamente, all'inizio si può facilitare l'operazione aiutandosi con un ago o uno stuzzicadenti










Quando il rotolino ha raggiunto le dimensioni desiderate si "infilza" con l'ago , ne ho  uno lungo, sottile, ma molto robusto che trovo molto comodo







Sissi controlla dalla sua postazione privilegiata....ormai è abituata alle mie bizzarrie ;)




Se sui tessuti, come nel mio caso, sono rimasti residui di colla dopo aver infilato uno, due rotolini bisogna pulire l'ago altrimenti non scorre più bene




I preparati per togliere lo smalto, anche parecchio datato come il mio, svolgono egregiamente il lavoro ;)
Rotolino dopo rotolino, perla dopo perla la collana comincia a prendere forma







Certo bisogna armarsi di pazienza....




Sissi ha deciso di schiacciare un pisolino....non è riuscita a giocare ne con le perline ne con le lunghe strisce di tessuto ;)




nel frattempo le mie strisce di tessuto sono quasi terminate ....e la collana ha raggiunto la lunghezza definitiva














Avete deciso di provare? Si....convinte? Allora.... buon divertimento ^_^

5 commenti:

Paola Santini ha detto...

Infinita pazienza, ma il risultato premia. Bellissima!

Claudia ha detto...

Che pazienza!!!
No, io non ci provo...
Quando usavo i campionari per fare le sacchette per il drenaggio per l'ospedale avevo misure ben precise e serviva tutto il "foglio", non potevo scartare nemmeno un millimetro.
Così, come dici tu, bagnavo e strofinavo, bagnavo e strofinavo, fino a togliere tutta la carta.
Certo la zona resta rigida e collosa, ma pazienza. La colla rinforzava il bordo.

Tu che hai così tanta pazienza e manualità potresti provare a fare, con queste stoffe rinforzate, delle rose tipo questa http://1.bp.blogspot.com/-GRikIl2pEpo/TxXArI85xII/AAAAAAAACI0/SuSueHuGiHo/s1600/DSC03054.JPG
Per arricchire alcune delle tue collane, o per un cappellino.

Luisa Maccagnan ha detto...

Ahahah, dai che la pazienza non ti manca!!! le rose sono veramente bellissime è un'ottimo spunto, grazie ^__^

Luisa Maccagnan ha detto...

Grazie Paola, sarà che ho "le braccine corte" ^_^ come dicono da queste parti, ma non riesco proprio a buttare i tessuti!!

Regina Virginia Bergamaschi ha detto...

ora che ho visto il lavoro nel dettaglio e il bellissimo accostamento di colore...sono più convinta la voglioooo! e magari però provo farne un paio con Vera...mi devo decidere a comprare la forbice a zig zag!