sabato 24 agosto 2013

Equiseto o coda cavallina



A luglio sono stata sulle colline vicino a Piacenza a trovare un'amica Helga e suo marito Renato

Vivono in posto fantastico tra vigneti, piante da frutta ed erbe profumate ^_^
Mi ha fatto visitare le sue vigne e mentre percorrevano il sentiero mi sono accorta che era costeggiato da tantissime piantine di equiseto: un vero tesoro!!
Helga ne ha raccolto diverse per farle essiccare lo racconta anche sul suo blog verycontrypeople
Ieri sono stata a fare una passeggiata sulle colline tortonesi..altro zona splendida..e chi ho rivisto? le piantine di equiseto !! non me le sono lasciate scappare!!
Purtroppo vivendo a Milano  non ho occasione di trovarne ..amano il clima collinare ^_^, come non capirle!!





L'equiseto o pianta cavallina è preziosa per la salute ..specialmente delle donne


*E' una delle piante più rimineralizzanti esistenti in natura(insieme all'umile ortica!!), il suo contenuto di silice la rende indispensabile per chi vuole curare o prevenire problemi alle ossa specialmente l'osteoporosi,l'artrite e l'arteriosclerosi, infatti il nostro organismo trasforma il silice in calcio

Risolve il problema delle unghie fragili e della caduta dei capelli, risolve gli eczemi della pelle, purifica il sangue ed aiuta la riformazione della cartilagine
Il modo più semplice per utilizzare le sue proprietà è berlo in tisana, basta un cucchiaino  di foglie essiccate e sminuzzate in una tazza d'acqua calda da lasciare in infusione per 3/5 minuti
La mia erborista me ne consiglia l'assunzione al mattino per una quindicina di giorni, la cura si può ripetere più volte all'anno











3 commenti:

Helga ha detto...

Ciao Luisa, benvenuta nel mondo dei blogger!!!! Ti ho trovato per caso (leggendo la tua wishlist in ZR) e non posso farmi scappare l'occasione di scriverti in questo post:)))
Un bacione grosso e a presto
Helga
PS: di metto nel mio blogroll!

Luisa Maccagnan ha detto...

Ciao Helga e grazie^_^
Sono proprio bisognosa di consigli..sto navigando ..a tastoni ^_^, ma pian..pianino
Un abbraccio Luisa

Claudia ha detto...

A volte crescono anche in pianura, ma solo dove vogliono loro! io li avevo in un angoletto, quest'anno non si sono visti. Ottimi anche come macerato, per curare le piante.