domenica 9 novembre 2014

...cucù ^__^



Torniamo alla tintura?
Risultato pessimo nonostante questa volta mi sia impegnata!!
Quelle stese sono le matasse che ho cercato di salvare , dopo il risultato disastroso.., ritingendole con colorante alimentare blu
La delusione è stata tanta...come la lana!! che però ho scoperto essere composta in buona percentuale da fibra sintetica e spero di poter dare a ..lei ^_^ gran parte della colpa per il risultato
In origine era così....come definire questa tonalità??




che ne pensate di color cacchetta???
Ecco perchè sono passata ai colori per alimenti, non che il risultato brilli...anzi, ma ho qualche speranza in più di non buttare tutto...l'avventura continua ^_^

Passiamo all'olio della frittura!!
Grazie a 4 amiche avevo raggiunto quota 2 litri di olio al 98% di oliva ed era proprio ora di preparare il sapone!!
Purtroppo dall'ultima saponificazione un termometro si era rotto e l'altro, prestato ad una amica, non ha ancora fatto ritorno!!
Rinunciare?
No !! perchè ho trovato questa semplicissima e velocissima ricetta che mi ha risolto il problema:

https://www.youtube.com/watch?v=pWK3UlYYLWU

Di solito utilizzavo il metodo a caldo...lungo, lungo e invece in meno di mezz'ora ecco il risultato


non male vero?
Anche perchè confrontandolo con quello che mi ha portato un'amica, realizzato con solo olio extravergine d'oliva, ..visivamente non si notano differenze...si c'è lo stesso timbro ^_^, ma la sostanza cambia!!



Sempre a proposito di sapone vi presento la piccola idea che ho avuto, e che avranno avuto in altre mille ^_^, per utilizzare anche i rimasugli di sapone
Ecco qui con la retina dell'aglio + avanzi di sapone + un bel nodo = la mia "nuova" spugna saponata pulisce senza graffiare e una volta finito basta appenderla ad asciugare...


non è bella da vedere, ma comodissima..senza bisogno di cucire!! per "ricaricarla" basta aprire il nodo!!

E oggi?
Domenica ciabatte e pigiamone ^_^ avevo un gran bisogno di riposare!!
Al pane però non ho rinunciato..eccolo qui con  farina 100% di segale e..sorpresa è soffice e buonissimo!!









5 commenti:

Helga ha detto...

Ciao Luisa, forse il "problema" della tintura si presenta perché i filati sono troppo sintetici. Prova con pura lana, avrai più successo secondo me. Complimenti per le altre produzioni!!!
Bacione, Helga

Claudia ha detto...

Sei troppo negativa. Il colore di partenza a me pare un camoscio chiaro dorato molto bello, ma anche il colore finale non è male, direi un blu alice.

Il tuo sapone è bellissimo. Anche io lo vorrei rifare, ma non ho amiche che mi portano l'olio, userò un po' di quello nuovo.

Il sacchettino per il sapone lo uso anche io. Il mio è cucito, fatto con lo stesso tessuto che uso per filtrare i succhi e il "latte" di canapa.
Aggiungo un pezzetto di sapone ai rimasugli delle foglie di alloro triturate, usate per produrre il mio antidolorifico. Spero che usate anche per lavarmi possano fare doppio effetto.

Il tuo pane è stupendo!

Luisa Maccagnan ha detto...

Ciao Helga,
^_^ siiii anch'io ho dato la colta la percentuale acrilica, ma temo sia solo la mia incapacità...per consolarmi mi darò alla maglia ^_^, sei pronta x l mercatino natalizio????? baci

Luisa Maccagnan ha detto...

Claudia, Claudia, tu sei troppo buona!!
Purtroppo il colore della matassa fotografata era già stato tinto con le erbe..e ti posso assicurare che dal " vivo" era orribile :(!!
Che dire me ne farò una ragione ^_^
Per consolarmi mi sono data al sapone, che è una bella soddisfazione..peccato che non verrà pronto per Natale altrimenti risolvevo qualche pensierino, un abbraccio

Helga ha detto...

pronta ^___^