domenica 25 gennaio 2015

Burro vegan....







Lo chiamo burro per comodità ^_^
L'altro giorno ho fatto un giro al Naturasì supermercato di alimenti biologici..e ci sono rimasta malissimo!!
Ero alla ricerca di un burro a base di olio extravergine d'oliva o di olio di soia..mi ricordavo di averlo visto tempo fa
Infatti vicino al classico burro c'erano delle confezioni di "margarine" biologiche, ma tutte contenevano anche l'olio di palma!!
ma come??
A dei prezzi tutt'altro che bassi e con la dicitura biologico bella in grande :(
Allora è partita l'autoproduzione ^_^

Ingredienti
1 tazzina di acqua fredda
1 tazzina di olio extravergine d'oliva
2 C di lecitina di soia

Preparazione
Velocissimo e semplicissimo da preparare
Si scioglie la lecitina di soia nell'acqua ci si versa l'olio e si aziona il frullatore ad immersione..bastano pochi minuti e il vostro "burro" avrà già la consistenza di una crema
A questo punto trasferite il contenitore in frigo x un paio d'ore  : ecco fatto!!

E' buonissimo..anche troppo ^_^ ci condisco la pasta, ci cucino e oggi ho preparato  i biscotti  buoni, buoni, buoni...



come da pubblicità...inzupposi  ^_^!!!


3 commenti:

Claudia ha detto...

Anche io, pur non essendo vegana, né particolarmente attenta come sei tu, combatto contro l'olio di palma.
Che poi non è nemmeno cattivo, come gusto. Io prendevo dei cracker buonissimi contenenti l'olio di palma.
Ai produttori di alimenti fa proprio comodo: costa poco, e se ne può mettere molto, perché essendo solido a temperatura ambiente rende friabile il prodotto senza "bagnare" e senza dare l'impressione che sia unto.
Tempo fa lessi su una rivista sull'alimentazione biologica naturale che se non è idrogenato l'olio di palma fa benissimo.
Non mi hanno convinta.
Così anche se i cracker per me sono un cibo "da emergenza" e non da tutti i giorni, e visto che nei cracker normali l'olio di palma non si può evitare, ora prendo quelli completamente senza grassi.

Complimenti per il tuo burro.

Luisa Maccagnan ha detto...

ciao Claudia, si purtroppo l'olio di palma si trova ovunque spesso anche dove non è specificato e finisce tutto nel calderone, hai ragione da l'impressione che il prodotto non sia unto e il sapore è buono..però a me hanno detto che invece fa malissimo..come facciamo? ^_^ un abbraccio, luisa

Claudia ha detto...

Io direi di non impazzirci, ma per quanto possibile continuo ad evitarlo :-)
Ciao!