venerdì 30 agosto 2013

Gnocchi alla romana vegani con zafferano

Facili e veloci da preparare, questa è semplicemente la versione vegana della famosa ricetta
E' una pietanza che si prepara in anticipo, anche il giorno prima, si può congelare e fa un figurone in tavola!!
Ho utilizzato in sostituzione del latte vaccino quello di soia autoprodotto, che per questa ricetta va lasciato al naturale, le uova che sono presenti nella ricetta tradizionale..le ho semplicemente eliminate e il formaggio l'ho sostituito con un trito di erbe aromatiche e frutta secca

Ingredienti:

1 litro e mezzo di latte di soia al naturale
300 gr. semola di grano duro x semolino
2 bustine di zafferano
sale alle erbe, mandorle e nocciole
olio evo
pane grattugiato

Preparazione:

Versate in una pentola di acciaio il latte con il sale e portate ad ebollizione, spostate la pentola dalla fiamma e versate a pioggia il semolino mescolando molto bene con una frusta
Rimettete la pentola sul fuoco aggiungete lo zafferano e, sempre mescolando, lasciate cuocere per 20 minuti
Il semolino pian, piano prenderà la consistenza di una polenta e tenderà a staccarsi dalle pareti della pentola
E' arrivato il momento di rovesciare la "polenta" su un piano e di stenderla aiutandosi con una spatola di legno bagnata
Coprite con un panno e lasciate raffreddare bene
Quando sarà ben rappreso e si staccherà facilmente dal piano è pronto !!
Ungete leggermente una teglia e cospargetela di pane grattugiato poi aiutandovi con un bicchiere ricavate ,dallo strato di semolino,dei semi dischetti e sistemateli uno vicino all'altro fino a riempire tutto lo spazio
Cospargete la superficie con un misto di erbe aromatiche, io ho utilizzato il za'atar, e un trito di mandorle e nocciole, poi un giro di olio extravergine ..e sono pronti per essere infornati a 180/200° per circa una mezz'oretta

Eccoli qui con la loro bella crosticina dorata ^__^

6 commenti:

anny ha detto...

gnam gnam se vengo dalle tue parti,mi mangio tutte le tue leccornie,bravissima veramente!
anny

franca rita ha detto...

Io gli gnocchi li faccio in modo diverso ...con le patate bollite e farina...non la conoscevo questa ricetta Grazie...

Luisa Maccagnan ha detto...

grazie, per i commenti..e portate pazienza ^_^, sono alle prime armi e continuo a fare pasticci!!

x Anny..che dire? ti aspetto ^_^ quest' estate sono passata anche da Trieste..città che amo tantissimo, la prossima volta ci beviamo almeno un caffè? inB ^_^,luisa

Ciao Franca Rita e grazie anche a te per la visita
Preparo anch'io gli gnocchi classici e piacciono molto a tutta la famiglia
Ho fatto un giretto nel tuo blog..,che immagini meravigliose!! e che posti pieni di fascino, complimenti per le foto ^_^, da vera professionista...che invidia ^_^, luisa

Claudia ha detto...

Buoni! Ma io continuo a preferire il formaggio.

Anche io faccio gli gnocchi di patate. Sono due cose diverse.

Luisa, sai che il captcha per i commenti è davvero fastidioso? :-(

Luisa Maccagnan ha detto...

..cos'è il pactcha?????

Claudia ha detto...

Tranquilla, non è colpa tua.
Sono le parole da inserire per convalidare l'invio del messaggio.