giovedì 1 maggio 2014

.. foglie di rapanelli : pesto

Già, una vera passione !!
Devo dire condivisa anche dagli amici a cui l'ho fatto assaggiare !!
Questo pesto dal sapore leggermente piccantino e piacevolmente amarognolo vi conquisterà ^_^
Velocissimo da preparare




Ingredienti:

foglie di rapanello
pinoli
olio extravergine
sale, pepe
curcuma (facoltativa)


sinistra foglie di chenopodium -destra rapanelli


Preparazione:

Lavo bene le foglie e le asciugo , le taglio grossolanamente per velocizzare il lavoro del frullatore
Vanno inserite, poche alla volta, in un contenitore alto e stretto e via a frullare ^^, aggiungo pian, piano l'olio
Inizierà a formarsi la crema a questo punto aggiungo, sempre a piccole dosi, i pinoli e continuo a frullare
Regolo di sale e pepe, personalmente amo tantissimo la curcuma ..regala alla crema un profumo e..colore bellissimo!!
Ottima, veramente, provatela
Quando ne preparo tanta, come ieri, poi la surgelo
Da utilizzare non solo sui crostini o come rinforzo nel panino, ma anche per condire la pasta e/o i cereali

3 commenti:

Claudia ha detto...

Non ho mai mangiato le foglie di ravanello crude, solo cotte. Ora non semino più i ravanelli... Anche con loro dovrò ricominciare. Ma ormai è tardi, sarà per l'anno prossimo.

Luisa Maccagnan ha detto...

<cotte sono buonissime, ma crude mantengono quel saporino piccantino..niente male!! Mauro li sta riseminando anche in questi giorni..troppo tardi?, baci

Claudia ha detto...

Non ao, mi dirai!
A me vanno subito in semenza, anche seminando a luna calante e con tempo fresco. Se li seminassi adesso, a luna crescente e con questo caldo sarebbero fioriti in meno di una settimana.